Informazioni sulla società:

Questo sito internet (www.liquidityx.com/eu) è gestito da Capital Securities S.A., un’impresa di investimento greca, autorizzata e regolamentata dalla Hellenic Capital Market Commission (“HCMC”) con licenza CIF numero 2/11/24.5.1994. La società è registrata in Grecia sotto GEMI con numero di registro 31387/06/Β/94/18. Capital Securities S.A. è registrata in 58, Metropoleos Street, 105 63, Atena, Grecia.

 

Capital Securities S.A. possiede e gestisce il marchio “LiquidityX”.

 

Avvertenza sul rischio:

I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in tempi brevi a causa della leva. Tra il 74% e l’89% dei conti di clienti al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD. Valuta se comprendi come funzionano i CFD e se puoi sostenere l’elevato rischio di perdere denaro. La performance passata non è un indicatore affidabile di risultati futuri. Le previsioni future non sono un indicatore affidabile della performance futura. Prima di decidere se fare trading, si invita a considerare attentamente i propri obiettivi di investimento, il proprio livello di esperienza e la propensione al rischio. Non depositare più di quanto sei disposto a perdere. Accertarsi di aver compreso appieno tutti i rischi connessi al prodotto desiderato e di richiedere una consulenza indipendente, se necessario. LiquidityX non offre consulenza, raccomandazioni od opinioni in relazioni all’acquisizione, possesso o liquidazione di prodotti finanziari. Capital Securities S.A. non è un consulente finanziario e tutti i servizi sono forniti solamente ai fini dell’esecuzione (execution only basis). Leggi il documento sulla Divulgazione del rischio.

 

Restrizioni regionali:

Capital Securities S.A. offre i propri servizi nello Spazio economico europeo (Belgio escluso) e in Svizzera.

 

Capital Securities S.A. non offre consulenza, raccomandazioni od opinioni in relazioni all’acquisizione, possesso o liquidazione di prodotti finanziari. Capital Securities S.A. non è un consulente finanziario e tutti i servizi sono forniti solamente ai fini dell’esecuzione (execution only basis).

Analisi fondamentale

Non c’è nulla di più prezioso delle informazioni. La giusta informazione utilizzata nel modo giusto al momento giusto può raggiungere risultati incredibili, che si tratti di sport, politica, guerre o investimenti. Le informazioni a scopo di investimento rientrano in due categorie: l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica.

Questa è la guida sull’analisi fondamentale di LiquidityX. Utilizzala per comprendere in che modo le informazioni disponibili possono aiutarti a prendere decisioni migliori rispetto a dove investire il tuo denaro, così come quando entrare e uscire da un mercato.

Cos’è l’analisi fondamentale?

L’analisi fondamentale è un concetto molto ampio. Questo comprende informazioni a livello macro, come lo stato dell’economia, il sentiment di mercato e la posizione del settore, ma anche informazioni di microeconomia specifici di una società, tra cui i dati trimestrali, la quota di mercato e la gestione della società, che risultano equamente importanti.

Presi assieme, questi dati indicano agli analisti se il titolo di una società è sopravvalutato o sottostimato. Nel primo caso la risposta naturale sarebbe di considerare di vendere il titolo; mentre nel secondo caso avrebbe senso acquistare il titolo.

Sebbene questo approccio abbia senso, l’analisi fondamentale spesso non offre risposte chiare. Molte delle considerazioni di un trader, così come le conclusioni a cui giunge a partire dai dati sono soggettive. Di fatto, due analisti che guardano alle stesse informazioni possono giungere a due conclusioni differenti.

Noi di LiquidityX diamo molto peso ai modelli matematici per anticipare accuratamente i trend sui mercati azionari, valutari e di CFD (contratti per differenza). L’analisi fondamentale e l’analisi tecnica ricoprono un ruolo centrale nella nostra pianificazione finanziaria.

Strumenti dell’analisi fondamentale

Da questa introduzione all’analisi fondamentale appare chiaro quando complessa possa essere. Tuttavia, effettuare i propri calcoli ti permette di approfondire direttamente le correlazioni tra i diversi fattori e di sviluppare le tue abilità nel trading.

Ecco qui alcuni fattori importanti da considerare quando decidi di seguire un approccio “fai da te”.

  • Rapporto prezzo/utili (P/E) – si tratta di un rapporto tra il prezzo di vendita attuale della società e gli utili per azione del titolo della società.
  • Rapporto prezzo/vendite (P/S) – chiamato anche vendite multiple o ricavi multipli, si tratta di una comparazione del prezzo del titolo di una società rispetto ai ricavi totali.
  • Prospettive di crescita degli utili (PEG) – si tratta del tasso di crescita degli utili della società nel corso di un anno.
  • Rapporto prezzo/valore (P/B) – chiamato anche rapporto prezzo/patrimonio, si tratta di una comparazione tra il valore contabile della società rispetto al valore del titolo della società stessa. Il “valore contabile” di una società è il suo valore (costo degli attivi meno la loro svalutazione) calcolato secondo i fogli di bilancio. Il P/B si ottiene dividendo l’ultimo prezzo di chiusura del titolo per il valore contabile (del trimestre precedente).
  • Rendimento del capitale – chiamato anche ritorno sul patrimonio netto, questo dato si ottiene dividendo il patrimonio netto della società per il patrimonio dell’azionista.
  • Rapporto pagamento del dividendo – una società può trasferire parte dei guadagni derivanti dall’utile netto ai propri azionisti per mezzo dei dividendi, mentre detiene il resto per finanziare la crescita futura della società. Questo rapporto indica quanto è stato pagato agli azionisti rispetto a quanto è stato detenuto dalla società.
  • Rapporto dividendo-prezzo – questo rapporto si ottiene dividendo il dividendo per azione pagato nel corso di un anno agli azionisti per il valore attuale delle azioni. Tale percentuale indica quanto dividendo gli investitori possono sperare di ottenere investendo semplicemente nella società.
  • Utili per azione – questo valore viene calcolato dividendo l’utile netto, meno i dividendi, per il numero di azioni in circolazione. Questo dato indica agli investitori quanto del profitto totale è legato ad ogni azione del titolo.

Non vi sono dubbi che si tratti di molti concetti complessi da digerire, specialmente per gli investitori alle prime armi. Se ti senti sopraffatto dal solo numero di variabili, dalla terminologia e/o dai calcoli, LiquidityX può aiutarti.

Suggerimenti per l’analisi fondamentale

Bene, un’analisi fondamentale affidabile richiede tempo e uno sforzo considerevole. Sebbene molte delle informazioni necessarie per l’analisi fondamentale possano essere ottenute in modo piuttosto semplice, trovare una correlazione tra un fattore finanziario e la performance di un titolo può essere un obiettivo elusivo.

Spesso una sola informazione da sola non può fornire un quadro accurato e comprensivo del valore di un titolo. Virtualmente, tutte le varie informazioni sono correlate o influenzate l’una dall’altra. Per capire se un titolo è sopravvalutato o sottovalutato è importante comprendere queste relazioni.

Per iniziare, crea una lista di tutti i fattori da usare nella tua analisi fondamentale. Come descritto in precedenza, questi rientreranno in due categorie: fattori macroeconomici e microeconomici.

Per ognuna di queste due liste, classifica ogni fattore in base all’impatto diretto che pensi possa avere sul valore del titolo. Questa è una valutazione piena di aree grigie e le tue supposizioni influenzeranno il risultato finale.

In seguito valuta quanto un fattore ne influenza un altro. Per esempio, un’economia in espansione porterà una pressione rialzista sugli utili di una società, dal momento che più persone hanno denaro per acquistare prodotti che le aziende producono. Al contrario, se il boom economico è presente ma sta rallentando, l’effetto sugli utili sarà anch’esso in calo.

Ciò che dovresti avere al termine della tua valutazione è una rete di relazioni tra ogni fattore elencato. Questo è solo l’inizio della tua analisi prima di fare trading.

Vantaggi e svantaggi

Il grosso dell’opposizione nei confronti dell’analisi fondamentale si annida nella complessità dei calcoli e nella non certezza delle relazioni tra i fattori. La valutazione dei fattori è soggettiva e varia in modo significativo da analista ad analista.

Inoltre, come accade con qualsiasi dato, l’analisi fondamentale non può anticipare alcuni eventi correnti come nel caso della pandemia da COVID-19. Tuttavia, ignora per lo più anche la natura ciclica dei mercati, che è il principio fondamentale su cui si basa l’analisi tecnica.

Il principale vantaggio dell’analisi fondamentale è che offre una correlazione tra tutti i dati finanziari e il reale valore di un titolo o di un’azione. Prendendo in considerazione i fondamentali che influenzano il prezzo per azione, puoi avere un’idea rispetto a se il titolo è sopravvalutato o sottovalutato.

A questo punto, investire significa semplicemente decidere se si è a proprio agio rispetto all’entità della differenza tra il valore attuale e il valore potenziale. Naturalmente delle buone valutazioni inseriscono molte società in un’area grigia intermedia.

Ricorda che questo non significa che la tua analisi si è rivelata una perdita di tempo; infatti, seguire questi “titoli grigi” ti permette di identificare importanti fattori che tu così come gli analisti esperti potreste aver trascurato.

Investire in modo intelligente non è altro che usare le informazioni correttamente.

% completato

Metodi di pagamento
Per poter effettuare un deposito, devi prima verificare il tuo conto.
Il tuo file è stato rifiutato. Contatta il supporto clienti.
Ho capito

Gentile ${UserName},

Questa azione non è disponibile sui conti demo.
Passa al tuo conto reale, aggiungi fondi e inizia a fare trading.

Alimenta il tuo conto

Questa sezione è riservata ai clienti, accedi o registrati